Splitted magazine
5 città minori in Europa da visitare a tutti i costi
di Marika Laurelli il 10/05/2016
5 città minori in Europa da visitare a tutti i costi

Noi europei siamo fortunati: ci basta girarci un attimo per imbatterci in luoghi totalmente diversi l’uno dall’altro.
Alcuni sono famosissimi, altri lo sono un po’ meno, ma se il tuo intento è quello di spendere la tua colletta digitale in viaggi, ti consiglio di fare una piccola ricerca per scoprire se la meta da te selezionata nasconde nei dintorni sorprese meritevoli.
Durante i miei viaggi on the road mi sono imbattuta in località fantastiche dotate di un’anima particolare, di un proprio cuore pulsante.
Probabilmente le conoscerai, ma oggi voglio parlarti delle 5 città minori in Europa da visitare a tutti i costi.


BRUGES

Considerata da molti la perla delle Fiandre, Bruges rappresenta una delle località più turistiche del Belgio e non è difficile capirne il perché.
Innanzitutto è perfetta per le coppie: trasuda romanticismo da ogni angolo, strada o canale.
Passeggiare lungo i suoi vicoli, magari mano nella mano con la propria metà, vuol dire davvero sentirsi all’interno di una fiaba.
Gli odori delle cioccolaterie onnipresenti, i waffle farciti, l’architettura così particolare e il fatto che si possa girare in poco tempo la rendono una meta assolutamente da prendere in considerazione.


ANNECY

Considerata anche lei una delle città più romantiche al mondo, il fascino di Annecy non risparmia nessuno.
Perfetta per un weekend o come regalo per una persona speciale, saprà stupirti con la sua atmosfera d’altri tempi e i localini che servono dell’ottima fondue.
Una chicca?
Provate il ristorante Le Freti, famoso per la raclette e la fondue, ma è consigliata la prenotazione.


KILKENNY
 

Ok, tu arrivi a Kilkenny e la prima cosa che ti aspetti di vedere è un cavaliere con tanto di armatura pronto a galoppare lungo le strade della città.
Non ho incontrato nessun cavaliere, ma l’ambiente è proprio quello.
Colori vivacissimi, palazzi medievali e un castello tutto da esplorare. Merita una visita in giornata, non di più a mio parere.
Situata a circa 130 km da Dublino e 160 km da Cork, rappresenta una tappa comodissima a prescindere da quale sia la direzione del tuo percorso.


UTRECHT
 

Perennemente all’ombra della vicina Amsterdam, Utrecht secondo me non gode di abbastanza fama rispetto a quella che meriterebbe.
Innanzitutto è bellissima: rispecchia le caratteristiche delle città olandesi ma in versione molto più local. Ogni cosa sembra più calma, più tipica, più riservata.
Ho amato passeggiare nei vicoli curiosando oltre le tende, per captare la vita quotidiana delle famiglie nelle case. Mi sono sentita spettatrice di una normalità spesso messa da parte.
Data la sua vicinanza alla capitale, merita senza dubbio una visita. Imperdibile la salita sulla Dom Tower!

LIONE

Lione è una città grande, turistica e organizzata, nella quale sono finita un po’ per caso durante un viaggio on the road tra Svizzera e Francia.
Ho pensato che se non avessi approfittato dell’occasione per visitarla, probabilmente non ci sarei più tornata. Perché -ammettiamolo- chi è che quando pensa ad un viaggio si focalizza soprattutto su Lione? Probabilmente pochissime persone.
Eppure Lione è davvero bellissima, mi proprio tanto tanto. L’atmosfera che si respira di giorno è quella tipica di una cittadina ricca di cose da visitare ma, nonostante le sue attrazioni e la sua storia, è di sera che a mio parere regala il meglio di sé.
I vicoli acciottolati si riempiono di tavoli all’aperto e di tovagliette a quadri rossi e bianchi, le luci si fanno soffuse e tutti i pub e localini si preparano per accogliere una nightlife di tutto rispetto.

 


Amo i viaggi on the road perché regalano spunti e scoperte inaspettate, che spesso occupano un grosso spazio nel bagaglio di emozioni che riporti a casa.
Se hai voglia di libertà, non ti resta che creare la tua lista su Splitted e raccogliere le quote.
Di città europee da nominare ce ne sarebbero a bizzeffe, ma oggi ho preferito concentrarmi su quelle che -seppur conosciute- sono abbastanza vicine ad altre località più note da essere facilmente raggiungibili.
Ognuna di queste mete meriterebbe di essere il risultato di una colletta digitale, ma il consiglio che ti do è quello di inserirle in un percorso più articolato e poi chi lo sa.. Magari troverai altre “perle minori” lungo la strada.
Nel caso, fammelo sapere, mi raccomando!

Ami viaggiare? Crea la tua lista viaggio online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Molisana Doc, vive perennemente tra bagagli da riempire e svuotare e riempire di nuovo. Nel 2013 si laurea in Psicologia presso l’Università di Chieti e Pescara. Il mondo però è la sua casa e il viaggio il suo grande amore, tanto da spingerla ad aprire Gate 309, un travel blog tramite il quale racconta le sue esperienze e cerca di far capire quanto sia fondamentale viaggiare per restare vivi. 
Tende a cercare costantemente il lato positivo delle cose e crede fermamente nell’importanza dei sogni. Ama la fotografia e i libri, potrebbe trascorrere giornate intere tra le pagine di un romanzo.
 O di una guida turistica, ovviamente.
Il viaggio più bello? E’ sempre il prossimo.

Dicono di noi

Trustpilot