Come affrontare al meglio lo Smart working

Di Ginevra Davì - Scritto il

I grandi cambiamenti imposti da questa situazione di emergenza hanno portato tutti noi a dover cambiare le nostre abitudini. In particolare, a livello lavorativo è stato necessario implementare il cosiddetto smart working al fine di contenere il più possibile la diffusione del virus.

Il paese è stato catapultato in una nuova dimensione, completamente diversa e in parte ancora sconosciuta. Difatti, il lockdown è stato il catalizzatore che ha spinto le aziende che ancora non avevano ancora attivato questa tipologia di lavoro a doversi riorganizzare in quest’ottica.

Grazie al progresso tecnologico, questa trasformazione è stata possibile e le nostre case, nel giro di pochi giorni, si sono trasformati in uffici e sale riunioni virtuali. I buoni risultati di questa sperimentazione “forzata” faranno in modo che questo modello lavorativo diventerà in futuro ancora più diffuso.

Come in tutte le cose, ci sono lati positivi e lati negativi: se da una parte il “lavoro agile” consente una maggiore flessibilità negli orari, la possibilità di conciliare le esigenze della vita quotidiana e meno stress, dall’altra non essendoci una netta divisione dettata dagli orari di entrata e uscita dall’azienda viene meno quella separazione tra attività lavorativa e tempo libero.

Voglio quindi proporvi alcuni brevi tips su come poter affrontare e gestire al meglio il vostro smartworking ed essere sempre super produttivi!

  • Crea uno spazio lavorativo personale

Cerca di riservarti uno spazio dedicato alle tue attività lavorative come la scrivania, il tavolo della cucina, del salone o, perché no, anche un posticino sul terrazzo. Rendi la postazione accogliente: scegli un posto ben illuminato e assicurati che la sedia o la poltrona che utilizzi sia comoda… non vuoi che la tua schiena si ribelli, vero? Infine, ricordati di mantenere la postazione ben ordinata e pulita, vi aiuterà ad essere più produttivi!

 

  • Cura la tua persona

Lo so, stare in pigiama è la sensazione più bella al mondo ma cercare di avere un’immagine gradevole è sicuramente un ottimo stimolo per il proseguimento della giornata (metti che ci sia una conference call improvvisa, o il tuo capo ti videochiama, che fai?). Ovviamente non stiamo parlando di tacco 12 o giacca e cravatta, ma di un abbigliamento casual che sia comodo e allo stesso tempo ordinato!  

  • Organizza la tua giornata

Vero, ci possiamo concedere qualche minuto in più a letto, senza l’ansia di perdere il treno o di trovarci imbottigliati nel traffico, ma non dobbiamo perdere l’abitudine di puntare una sveglia ad un’ora ben definita. Creati una schedule e una to-do list giornaliera, senza dimenticarti di inserire anche dei momenti di pausa: il sovraccarico di lavoro risulta controproducente e negativo sia per la nostra mente che per il nostro fisico. Quindi, definisci un orario di inizio e di fine della giornata, assicurandoti di trovare del tempo anche per te stesso.

 

  • Procurati gli strumenti adeguati

Assicurati di avere a disposizione tutti gli strumenti adatti per affrontare a pieno regime la giornata lavorativa smart. Un computer, fisso o portatile, un tablet o uno smartphone abbastanza potenti e una buona connessione ad Internet sono i must have dell’equipaggiamento dello smartworker, ma anche il buon vecchio block notes può rivelarsi sempre utile per dei veloci promemoria (e per scarabocchiare mentre si parla al telefono!)

 

  • Mantieni i contatti

La comunicazione è la chiave dello smart working. Che tu faccia parte di una piccola realtà o di una grande multinazionale, cerca sempre di mantenere vive le relazioni con le persone che fanno parte del tuo ambito lavorativo. Stare a casa è sicuramente bello, ma a lungo andare potrebbe diventare alienante e influire negativamente sulla nostra produttività. Il confronto e il dialogo sono elementi fondamentali sia della nostra vita personale che lavorativa.

 

  • Apri una colletta su Splitted!

Un vostro collega compie gli anni? Volete fargli un regalo ma, per ovvie ragioni, non riuscite a raccogliere i soldi? Splitted offre la possibilità di aprire una colletta digitale per raccogliere le quote e organizzare un fantastico regalo digitale in poche e semplici mosse direttamente dal divano di casa tua!

 

 

Ginevra Davì
#Bio