Splitted magazine
I 9 matrimoni più strani al mondo
di Cristina Amato il 03/07/2015
I 9 matrimoni più strani al mondo

Il grande passo verso l’altare appassiona donne e uomini, soprattutto donne, in tutte le parti del mondo: dal momento della fatidica domanda, fatta nei luoghi più belli o più estremi, fino ad arrivare al giorno del sì, passando dalla scelta del tema delle nozze, discorso che richiede concentrazione ed estro, molto estro, soprattutto per le dieci coppie che sto per presentarvi. Se siete a corto di idee per organizzare il vostro matrimonio, se avete voglia di organizzare delle nozze fuori dalla righe e, soprattutto, se avete tanto coraggio da investire in stranezze, allora occhi incollati e penna per prendere appunti.

Eccovi i dieci matrimoni più strani del mondo.


Matrimonio e insetti

Ci sono passioni che vanno assecondate, è proprio così, e se pensavate che la vostra idea magari di sposarvi a Las Vegas fosse strana, devo subito contraddirvi. Kanjana Ketkaew e Buthanwee Sengowong hanno coronato il loro sogno d'amore il giorno di San Valentino romanticamente accompagnati da scorpioni a cui la sposa è cosi affezzionata da mostrare fiera nella sua scollatura e da diversi millepiedi. Un matrimonio come dire "orrendo"!



Matrimonio sott’acqua

Questa coppia ha deciso di convolare a nozze promettendosi amore eterno sott’acqua. Per fortuna sono due subacquei professionisti. Momenti mozzafiato, nel vero senso della parola, e tra una boccata d’ossigeno e l’altra il sì arriverà o si disperderà tra le onde? In ogni caso, ve lo dico subito, se è questa una di quelle pericolose idee che vi è venuta in mente per sposarvi lasciate stare, immaginate zia rosetta con la maschera da sub che vi fa da testimone! Su torniamo sulla terra ferma.
 


Matrimonio delfinico

Giurarsi amore eterno è molto impegnativo. Lontano dai classici schemi del matrimonio cattolico o di altri riti religiosi, questa coppia ha deciso di pronunciare il tanto atteso sì davanti a una coppia d’eccezione, altro che sindaco, prete, pastore, qui il matrimonio viene celebrato davanti a due simpatici delfini, testimoni eterni delle promesse di questi esuberanti futuri sposi. Si dice che i delfini amino per sempre la loro compagna e sono estremamente fedeli, sarà così anche per questa giovane coppia? Attenzioni agli squali!


Matrimonio ‘drive thru’ a Las Vegas

Ci sono persone che passano mesi per organizzare il proprio matrimonio, nei minimi dettagli: partecipazioni, bomboniere, testimoni, damigelle, menu di nozze, fotografo, location, viaggio di nozze, lista nozze, regalo per i testimoni, insomma l’organizzazione del matrimonio è una lunga storia e, a volte, lo è anche la cerimonia stessa. Dunque che fare per accorciare i tempi? Basta andare a Las Vegas e scegliere la cerimonia nuzialedrive thru’, è un po’ come il passare dal Mac drive e ordinare un panino, ma qui basta dire solo sì lo voglio! Non il panino! Pochi minuti e si è già in partenza per il viaggio di nozze


Matrimonio velo chilometrico

Il velo nuziale ha un valore diverso per ogni civiltà. In molte rappresenta la dote della sposa e le sue possibilità economiche. Poi è chiaro per molti l’idea è che il velo nuziale più è lungo più è bello, questo è quello che ha pensato una sposa cinese che non ha proprio badato a spese e ha organizzato una perfetta logistica per il suo velo di 200 metri che è stato trasportato da un équipe di 50 persone. Quanto ore avranno impiegato per salire a casa? 

 

Matrimonio bike

È inutile dirlo. I ciclisti incalliti si vedono nel momento di maggiore ‘trasporto’. Questi hanno deciso di convolare a nozze sulle loro biciclette, mentre passeggiavano per la città obbligando i poveri invitati a pedalare, un, due, tre, senza sosta, in nome del loro amore. Consiglio? Se avete amici ciclisti e voi siete più simili alla forma del divano, inventate una scusa, che so un matrimonio in Nuova Zelanda. Caso contrario preparatevi all’idea, pedalare, pedalare, pedalare!

 

Matrimonio damigelle extra

Poesia, amore, dolcezza, sostegno alla sposa. Le damigelle vanno scelte bene perché accompagnano la sposa durante tutta la cerimonia, la fanno sentire meno sola e al sicuro. Bene, attenzione però, non fatevi prendere la mano come questa ragazza: lei, sposa originaria di Procida, ha voluto 100 damigelle per il suo matrimonio. Si sarà sentita troppo sola? E la domanda è spontanea, con i soldi spesi per comprare 100 vestiti da damigella non poteva organizzare un viaggio di nozze di almeno un anno? 


Matrimonio Centro Commerciale

Siamo negli anni duemila i negozietti chiudono ahimé, giorno dopo, giorno lasciando spazio a colossi delle vendita: i centri commerciali, dentro c’è di tutto dal supermercato all’arredamento, dalla ristorazione, all’intrattenimento, fino ad arrivare anche a chi si sposa! Quanto rimpiango la merceria sotto a casa!

Matrimonio Batman

Come fare a dimenticare il proprio eroe, siamo cresciuti con lui abbiamo passato pomeriggi interi a giocare con le dolls, siamo stati attratti dai suoi super poteri. Batman è un’istituzione, ed è per questo che questi sposini hanno voluto sentirsi come lui, almeno per un giorno, forti, fieri e super eroi nell’affrontare il passo più importante della loro vita. Nb. Attenti a Robin



 

Gli spunti per un matrimonio originale ci sono tutti. Non farti prendere la mano, però, piuttosto concentra le tue energie sull'organizzazione del viaggio di nozze, grazie a Splitted, potrai aprire una lista nozze online, invitare i tuoi amici e realizzare un mini sito dedicato al giorno del tuo matrimonio. Splitted è un servizio comodo, semplice e soprattutto veloce per aprire una lista nozze 2.0 davvero originale

Eccovi un video esplicativo di un minuto di come funziona il nostro servizio:

"> 

 

Ti sposi? Crea la tua lista nozze online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Cristina è caporedattrice di Splitit Magazine. Laureata presso la facoltà di Lettere e Scienze Umane di Neuchâtel ( Svizzera). Professione copywriter presso un’agenzia pubblicitaria è appassionata di letteratura e di pois. Nel 2013 pubblica il suo romanzo di esordio “Ogni tanto mi tolgo gli occhiali”, nel 2014 la raccolta “Fogli Sparsi” dall’omonima pagina Facebook. Affetta da patologie letterarie sta ancora contando i sogni nel cassetto. Attualmente è al lavoro sul suo secondo romanzo.

Dicono di noi

Trustpilot