Splitted magazine
La Laurea. Un traguardo, una festa.
di Agata Amantia il 23/04/2015
La Laurea. Un traguardo, una festa.

 

Il giorno della laurea è finalmente arrivato. Il percorso, più o meno accidentato, si conclude con la cerimonia dell’investitura ufficiale: da oggi, il sacro serto d’alloro cingerà la testa dell’ex  universitario/a. 

Un sogno che si fa realtà, per tutti, il laureando e,  gioiosamente partecipi, i genitori. Un sogno che è carico delle speranze di tutti, la laurea dovrebbe aprire le porte per  entrare, a pieno titolo (è il caso di dirlo) nella vita, nella società e quindi nel mondo del lavoro.  E qui ci sarebbe tanto da dire e da riflettere, ma non voglio guastare la Festa, non oggi.

A chi non è capitato di assistere a una seduta di laurea? A parte la retorica della toga e del tocco, a parte l’enfasi dei toni,  rimangono impressi nei ricordi comuni, soprattutto le espressioni che si alternano sui volti dei papà e delle mamme degli studenti: l’ansia che li rende strizzati come cenci umidi, la commozione che si riversa dagli occhi in torrenti di lacrime,  la felicità che esplode negli applausi catartici alla fine.

 

Ora si può, dunque, dare libero sfogo ai festeggiamenti e qui sarebbe bene fare qualche breve considerazione.

Cari genitori, se proprio volete condividere la vostra esultanza con i vostri parenti, fatelo in maniera discreta. Un pranzo o una cena a casa, sarebbe perfetto. Ma quello che più conta è, in questo caso, il desiderio di vostro figlio/a. Lasciatelo libero di festeggiare come gli pare. Con gli amici in un pub o in pizzeria, con i colleghi di corso in discoteca, insomma come piace a lui/lei.  Per un altro giorno ancora mostratevi generosi, come lo siete stati nell’affrontare i sacrifici per il traguardo ambito, mettetevi  da parte e mollate le briglie.

Quanto alle bomboniere,  ai confetti rossi, non vi scervellate, qualcosa troverete. Un semplice sacchetto di iuta o rafia, una scatolina di cartone riciclato,  ce ne sono di deliziosi/e,  anche nei negozi del commercio equo e solidale.

E per il regalo? Niente di più facile, affidatevi a una lista regali online, comoda, semplice e veloc, con pochi click, potrà appagare sia i desideri del festeggiato, sia le tasche degli invitati. Ognuno sarà libero di versare la quota che desidera e il festeggiato/a, con le quote raccolte, potrà acquistare ciò che più gli piace.  Non dimenticando che anche l’esperienza di un viaggio è solitamente molto gradita.

Pochi consigli stavolta, tutto sempre all’insegna della semplicità, perché non si perda di vista l’importanza del momento: conseguire la laurea resta un giorno che continuerà a brillare, come un luminoso led, nel libro della memoria.

E adesso, non mi resta che fare, agli eroici neolaureati, gli auguri di una lunga, trionfale vita  lavorativa. Incrociamo le dita e ad maiora semper!

Vuoi aprire la tua lista regalo online con pochi click e realizzare un mini sito dedicato esclusivamente alla tua Laurea? Clicca qui http://www.splitted.it/auth/login pochi semplici mosse e il divertimento prende quota! Il servizio è gratuito. 

 

Ti stai laureando? Crea la tua lista laurea online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Ha amato il teatro, un tempo. Ne ha respirato l'odore acre della polvere e quello caldo della gente. Poi, per lunghi anni, ha fatto la mamma. Autrice di “Un gioco tra sorelle” ha diverse passioni tra cui la scrittura, Mimì (la gatta) e Matilda (la bassotta).

Dicono di noi

Trustpilot