Splitted magazine
Mammeonline: essere donna, diventare mamma. Debora Cingano si racconta a Splitted
di Team Splitted il 21/01/2016
Mammeonline: essere donna, diventare mamma. Debora Cingano si racconta a Splitted


A Splitted stanno molto a cuore le mamme, i loro desideri e le loro tensioni quotidiane. 

Oggi, abbiamo deciso di intervistare Debora Cingano di mammeonline per capire cosa c’è dietro un portale che raccoglie 230.000 visitatrici uniche mensili e che vanta oltre 40.000 utenti iscritti ai forum. 


Cosa ti ha spinto a creare un portale per mamme?

Mammeonline.net è il sito e la community che nascono dalla mia esperienza di gravidanza, parto e allattamento anche se, forse, dovrei parlare di ispirazione dovuta alla mia inesperienza da primipara.
I primi mesi di vita di mia figlia li ricordo come incubi di ore, in cui nulla sembrava poter consolare il suo pianto disperato. Con Ernesto, papà di Giulia, ci siamo collegati, pieni di speranza, su internet.
“Tutto si può trovare su internet”, ci dicevamo speranzosi e ammaliati dall’arrivo del web anche in Italia. Sì, è vero, potevamo trovare di tutto, meno che informazioni sulla maternità e la pediatria in lingua italiana. Così, mi venne l’idea di aggregare i genitori naviganti italiani (molto pochi all’epoca, parliamo di fine secolo, ovvero il 1998), affinché potessero lasciare le loro preziose informazioni ad aiuto e sostegno di altre disperate come me. Il portale mammeonline nasce proprio così!

Dal 1998 ad oggi come si è evoluto il tuo progetto? 

Ora come allora chi visita mammeonline è in cerca di informazioni serie e autorevoli, di scambi di esperienze e sostegno vicendevole, nonché consulenze di esperti gratuite nella sezione blog/forum.
C’è una cosa che non è cambiata e non cambierà mai: il bisogno di confronto e sostegno sulle tematiche riguardanti la gravidanza, il parto e la cura dei figli, la loro crescita e l’educazione. 
In questi anni non siamo state solo mamme in cerca di conforto e confronto ma siamo divenute anche un gruppo di pressione sociale su tematiche relative alla fecondazione assistita, all’adozione e ai diritti delle donne e dei bambini. 
Ci stanno molto a cuore anche tematiche come: la conciliazione lavoro/famiglia, la lotta contro il bullismo, il cyber-bullismo e il sexting. Ultima ma non ultima, la scuola pubblica e il rilancio degli investimenti in educazione e cultura per le nuove generazioni.


Mammeonline è diventato molto di più negli ultimi anni… Raccontaci!

Oggi mammeonline.net è un portale che raccoglie 230.000 visitatrici uniche mensili e che vanta oltre 40.000 utenti iscritti ai forum. 
Non mi sono mai fermata, perché ho bisogno sempre di dare concretezza a nuove sfide e, tra le tante esperienze vissute in questi anni nel web, c’è stata anche la creazione della "casa editrice mammeonline".
Infine, nel gennaio 2014 è nato il sito "cuciniAmO", un blog collettivo di ricette e racconti in cucina. Ogni amante della buona cucina potrà aprire gratuitamente il suo blog con noi. Il tema che ci unisce è la cucina fatta con amore per i nostri cari. Da anni, sul forum, ci scambiamo ricette, consigli, sperimentazioni per riuscire a essere fantasiose in cucina e preparare con gioia i piatti per i nostri cari. Ora, ogni cuoca ha il suo blog personale, le sue ricette sono votate e commentate, condivise sui social e tutto ciò ci rende più leggero e divertente l’impegno quotidiano di cucinare per la famiglia. 



Stai per diventare mamma o lo sei già? Crea la tua lista regalo online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Splitted è una Start Up iscritta alla sezione speciale delle Start Up innovative, già sostenuta e garantita direttamente dal Ministero dello Sviluppo Economico. Nasce da un'attenta analisi di mercato che ha evidenziato la mancanza di un portale originale, facile e completo nel settore delle "Liste Regalo Online" e, in particolar modo, delle "raccolta quote". Servendosi dei servizi di una delle banche più solide sul territorio Europeo, Splitit è stato studiato e pensato rispettando tutte le norme di sicurezza, privacy e legalità presenti sul territorio italiano, necessarie allo sviluppo di un progetto serio e che dia sicurezza all'utente.

Dicono di noi

Trustpilot