Splitted magazine
Quando la lista nozze diventa una colletta solidale
di Marta Raimo il 23/08/2017
Quando la lista nozze diventa una colletta solidale

 

Questa è la storia di Dario e Lucia. Una storia d’amore, di grande altruismo e di una colletta solidale che hanno organizzato per il loro matrimonio proprio qui su Splitted e da cui ho preso spunto per scrivere questo articolo.

 

Ma partiamo dall’inizio. Dario e Lucia li ho incontrati una mattina di fine giugno davanti a un bel cappuccino in un piccolo caffè milanese. Quel giorno faceva molto caldo ma niente avrebbe potuto impedirmi di recarmi all’incontro, ero troppo curiosa di ascoltare la loro storia con le mie orecchie. Dario e Lucia si sono sposati all’inizio di giugno e hanno organizzato una colletta solidale su Splitted rinunciando alla tradizionale lista nozze. Insomma, quantomeno volevo stringergli la mano e offrirgli la colazione. 

 

La storia dei due novelli sposi merita di essere raccontata nonostante la loro riservatezza. Dario e Lucia sono originari di un piccolo paese in provincia di Bologna di cui preferiscono non venga diffuso il nome, ho insistito io perché mi facessero almeno scrivere del bel gesto che hanno fatto per il canile della loro cittadina. Cominciamo col dire che sia lo sposo che la sposa sono amanti degli animali, infatti, condividono la propria casa con 3 cani, 2 gatti, 2 conigli e un pappagallino. Naturalmente, la prima cosa che gli ho chiesto quando li ho incontrati è se avessero un giardino. Per fortuna ne hanno uno e anche bello grande. 

 

 

Colletta solidale per un canile in difficoltà

 

Dopo qualche chiacchiera sul giorno delle nozze e sulla luna di miele che faranno a breve, siamo entrati nel vivo della conversazione. Non ho potuto che complimentarmi con loro per la scelta di rinunciare ai regali di nozze in favore di un piccolo canile che versava in condizioni disagiate. In realtà, mi corregge Dario, “Non abbiamo rinunciato ai regali, in fondo, avere la possibilità di aiutare gli animali del nostro paese è stato il più bel regalo che noi potessimo ricevere”. 

 

La struttura rischiava la chiusura e gli animali chissà che fine avrebbero fatto. Sballottati di qua e di là, in giro per i vari canili italiani, lontani dal luogo che li aveva accolti e dai volti ormai noti dei volontari e quindi dalla loro quotidianità. Un trauma che si sarebbero portati dietro per sempre e che avrebbe reso ancora più difficile un’eventuale adozione.

 

C‘è da dire che i volontari del canile si sono sempre prodigati affinché cure mediche e cibo non mancassero mai, ma c’era bisogno di interventi di ristrutturazione e ampliamento. Dario e Lucia, come tutti loro, non potevano farsi carico da soli di tali spese ecco perché hanno deciso di chiedere un aiuto economico proprio in occasione del loro matrimonio. Come saprete, su Splitted è possibile organizzare liste regali online ma anche collette per realizzare qualunque desiderio. Così è nata l’idea di aprire una lista regalo che fosse in realtà una raccolta fondi per salvare il canile. I soldi donati da ogni invitato sono serviti a pagare le spese di ristrutturazione e messa in sicurezza della struttura. 

Lista nozze solidale: perché è l’idea migliore per un matrimonio?

 

Ne ho parlato con Dario e Lucia perché volevo che fossero loro a spiegarmi tutti i vantaggi di organizzare una lista nozze solidale. In realtà, il primo passo è volerlo davvero e perché sia così c’è bisogno di una motivazione forte. Loro ce l’avevano eccome dal momento che da anni vivono la realtà del canile e sanno bene quanto sia difficile far fronte alle spese che una struttura come questa comporta. Certo, sono consapevoli del fatto che esistano tante altre realtà disagiate, ma in effetti, come giustamente mi fa notare Lucia, sono già tanti gli sposi che preferiscono le bomboniere solidali per le proprie nozze aiutando associazioni umanitarie che operano in tutto il mondo. “Noi abbiamo scelto di fare del bene aiutando una struttura nella quale ci rechiamo quasi ogni giorno e che versa in grande difficoltà”, mi spiega Lucia, “per altri atti di solidarietà ci sarà tempo in futuro, magari in occasione del battesimo di nostro figlio.” 

 

Una colletta solidale ma più in generale una colletta online in vista di eventi importanti come laurea, matrimonio, nascita, si rivela sicuramente un’ottima idea per sentirsi liberi di scegliere come investire il denaro che ogni invitato deciderà di donare. Sicuramente un modo molto intelligente per aiutare anche chi non conosce bene i vostri gusti o chi non ha molta disponibilità economica. Quando si apre una colletta online ognuno può versare la cifra che meglio crede, senza sentirsi a disagio come invece accade quando si è “costretti” a comprare un regalo.

 

Insomma, un vantaggio per gli sposi e per gli invitati che non dovranno scervellarsi per cercare un regalo che sia originale e utile. Se poi si decide di devolvere i soldi della propria lista regalo a un’associazione o una struttura che ne ha davvero bisogno, la soddisfazione sarà doppia. Dario e Lucia mi hanno infatti assicurato che gli ospiti sono stati davvero felici di sapere come avrebbero utilizzato i soldi raccolti con la loro lista nozze solidale. 

 

 

Ti sposi? Crea la tua lista nozze online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Metà napoletana e metà umbra, conosciuta anche come Martadixit e Origamate, vive a Milano da diversi anni dove lavora come Digital Copywriter e Social Media Manager. Nel tempo libero ama piegare origami, scattare foto e condividerle sui Social Network, ma anche guardare serie TV e risolvere cruciverba. Non chiedetele di cucinare o di prendersi cura di una pianta, in tutte e due i casi se la caverà miseramente

Dicono di noi

Trustpilot