Splitted magazine
Quando non esisteva la lista laurea online: che disastro!
di Marta Raimo il 17/08/2017
Quando non esisteva la lista laurea online: che disastro!


Vi svelo un segreto: non sono più così giovane. O meglio, forse lo sono ancora, ma se penso che quando mi sono laureata non c’era ancora la possibilità di creare una lista laurea online comincio a sentirmi un po’ “vecchia”. 

 

Rettifico, in realtà non lo so se nel 2009 fosse già possibile organizzare collette online, ma all’epoca non ero molto ferrata sulle ultime novità digitali, di sicuro non era un’usanza diffusa. Peccato, un vero peccato! Già perché se ripenso ai miei regali di laurea devo ammettere che non furono poi così originali e fantasiosi. Non si contano le catenine d’oro, gli orecchini e i braccialetti. Con questo non voglio dire che non li abbia apprezzati, si tratta pur sempre di oggetti di valore, ma non nascondo che forse avrei preferito scegliere qualcosa di diverso. Magari un bel viaggio, un computer nuovo (quello vecchio dopo la tesi cominciava a perdere colpi) o una bella festa a sorpresa, ma non mi sembrava molto carino commissionare regali ad amici e parenti.

 

Credo che il regalo di laurea sia tra i doni più attesi, una sorta di giusto compenso per tutti i sacrifici che gli esami hanno richiesto nel corso degli anni di studio. Non voglio assolutamente fare la vittima, ma l’esperienza mi ha insegnato che forse è meglio che ogni laureato si scelga da solo il giusto compenso per i propri sforzi. 

Sicuramente, per i miei amici e parenti non fu affatto semplice organizzarsi per farmi un regalo di gruppo, e infatti non me lo fecero. Ma quanto sarebbe stato meglio per le loro tasche poter aprire una colletta online? Di sicuro avrebbe risolto tanti problemi, soprattutto legati alla distanza. Molti dei miei amici, infatti, venivano da altre regioni, chi da una città e chi da un’altra e raccogliere i soldi era praticamente impossibile, l’unico modo sarebbe stato quello di scegliere una persona che avrebbe dovuto anticipare la quote di tutti, ma quando la cifra comincia a diventare cospicua non è semplice. Insomma, non si può pretendere che qualcuno anticipi una grossa somma di denaro che chissà poi quando rivedrà. 

 

Ecco perché, negli anni, quando si è trattato di fare regali di laurea o di compleanno ho sempre proposto la lista regalo online. Su Splitted è molto semplice creare una raccolta quote online che può essere condivisa con chiunque tramite sms, e-mail, social network o link diretto. Ogni invitato ha la possibilità di versare la sua quota tramite carta di credito, carta prepagata o bonifico. Nel caso in cui sia il laureato a organizzare una colletta online potrà decidere in autonomia cosa comprare con i soldi versati da tutti. Nel caso in cui la lista regali di laurea venga creata da amici e parenti del festeggiato, saranno loro ad acquistare un bel regalo. 

 

Personalmente, preferisco sempre la prima opzione. Diciamoci la verità quando si tratta di un’occasione così importante è sempre difficile scegliere un regalo adeguato, ma soprattutto che soddisfi il destinatario. Quante volte vi sarà capitato di dover scegliere tra diversi regali di laurea non avendo la minima idea di cosa potesse realmente piacere a chi lo avrebbe ricevuto? Con la lista regali online è tutto più semplice, ogni invitato versa la sua quota e il nostro amico laureato può decidere cosa fare dei soldi. Comunque, memore dei disastri di gioventù, quando con gli amici decidiamo di raccogliere soldi per un regalo di compleanno o di laurea, propongo sempre la colletta online.

 

In vista delle sessioni di laurea autunnali meglio non farsi trovare impreparati! Questo è il momento giusto per creare la vostra lista laurea su Splitted e poi condividerla con gli amici. Sicuramente una soluzione più elegante della tradizionale bustarella e meno sfacciata rispetto alla richiesta di un bonifico. Va bene che siete i festeggiati, ma un po’ di tatto non guasta mai. 

 

Crea le tue collette online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Metà napoletana e metà umbra, conosciuta anche come Martadixit e Origamate, vive a Milano da diversi anni dove lavora come Digital Copywriter e Social Media Manager. Nel tempo libero ama piegare origami, scattare foto e condividerle sui Social Network, ma anche guardare serie TV e risolvere cruciverba. Non chiedetele di cucinare o di prendersi cura di una pianta, in tutte e due i casi se la caverà miseramente

Dicono di noi

Trustpilot