Splitted magazine
Regali per la Prima Comunione: intervista a una mamma che ha scelto Splitted
di Marta Raimo il 27/07/2017
Regali per la Prima Comunione: intervista a una mamma che ha scelto Splitted

 

La Prima Comunione rappresenta un traguardo importante per tanti bambini che attendono questo momento con grande gioia anche per i festeggiamenti che di solito seguono il rito religioso. Ecco perché ogni genitore cerca di rendere indimenticabile questa giornata curando attentamente ogni dettaglio. Che si tratti di un rinfresco a casa, di un buffet o di un pranzo al ristorante organizzare una festa per la Prima Comunione richiede tanti preparativi, dagli abiti agli addobbi a tutta una serie di aspetti pratici che non vanno trascurati, tra questi, i regali per il festeggiato. Se vogliamo che gli ospiti investano bene i propri soldi e che i desideri di nostro figlio vengano soddisfatti, organizzare una lista regalo online si rivela la soluzione migliore. Le cantonate sono dietro l’angolo e per gli invitati scegliere il dono più azzeccato può rivelarsi davvero un’ardua impresa. 

 

Splitted ha intervistato mamma Vittoria che a maggio ha aperto una lista regalo per la Prima Comunione di suo figlio Riccardo sul nostro sito specializzato in collette online

 

Ciao Vittoria, la Prima Comunione è tra i momenti più belli che una mamma possa ricordare, cosa porterai con te di quel giorno?

 

Ciao a tutti. Sicuramente di quel giorno ricorderò l’emozione negli occhi di Riccardo ma anche in quelli di mio marito. Credo che per un genitore questa sia una delle tappe fondamentali della vita del proprio figlio. Un attimo prima ti sembra ancora un bambino e un attimo dopo te lo ritrovi già grandicello pronto a tagliare il suo primo traguardo. Riccardo era felicissimo e lo eravamo tutti noi, anzi, io in realtà mi sono anche commossa.  

 

La festa per la Prima Comunione di Riccardo è stata un vero successo, come ci siete riusciti? 

 

Prima di tutto devo ringraziare amici e parenti che mi hanno aiutato, senza di loro non ce l’avrei fatta. I preparativi hanno richiesto vari mesi, c’era da pensare alle bomboniere, al locale, al catering, agli addobbi, ai vestiti e chi più ne ha più ne metta. Ci tengo a precisare che il nostro desiderio era organizzare una Prima Comunione low cost perché sia io che mio marito volevamo che questa giornata avesse soprattutto un valore spirituale per Riccardo. Quindi, niente ricevimento “sontuoso” e all’insegna degli sprechi. Abbiamo optato perdelle bomboniere fai da te che ci ha aiutato a confezionare una mia amica, ai dolci, invece, ci abbiamo pensato io e mia suocera, solo per il salato ci siamo rivolti a una pasticceria/panetteria di fiducia. Gli addobbi erano bellissimi e anche a quelli ci ha pensato una mia amica che ha le mani d’oro. Ma sono stati gli invitati a rendere quel giorno una vera festa per Riccardo, c’era un clima allegro e festoso e in più era una bellissima giornata primaverile. 

 

Veniamo alla tua esperienza con Splitted, come mai hai pensato di aprire una lista regali online

 

Io e mio marito sappiamo bene quanto sia difficile scegliere regali per la Prima Comunione. A quell’età i bambini non sono più così piccoli ma neanche tanto grandi. Ricordo bene che alla mia Comunione ricevetti dei doni tutt’altro che graditi a una bambina di 10 anni: catenine, braccialetti, anelli. Certo si tratta pur sempre di regali importanti, ma i tempi sono decisamente cambiati, volevo che gli ospiti investissero bene il proprio budget e che Riccardo ricevesse regali utili e graditi. In particolare, lui ha sempre desiderato un computer nuovo che in effetti potrà servirgli anche alla scuola media per fare ricerche online. Naturalmente, non avrei potuto chiedere a nessuno degli invitati di spendere una cifra così grande, tantomeno ai nonni e agli zii. L’idea della classica “bustarella” con i soldi mi sembrava un po’ di cattivo gusto, ma soprattutto passata di moda e allora ho pensato a una colletta per raccogliere quote online. Purtroppo non conoscevo molti siti per farlo, ma grazie a una mia collega ho scoperto il vostro. Aprire una lista regali per la Prima Comunione su Splitted è stato semplicissimo, certo gli zii e i nonni inizialmente hanno un po’ storto il naso ma poi si sono convinti anche perché sul sito è spiegato tutto in modo molto chiaro e se c’è bisogno di assistenza basta utilizzare la live chat. Insomma, mi è sembrata fin da subito una soluzione elegante, discreta e comoda per tutti. Ne ho parlato con Riccardo e lui era felicissimo anche perché finalmente avrebbe avuto il computer tanto desiderato, per orologi e braccialetti avrà tempo più avanti. 

 

Grazie Vittoria per la tua testimonianza e per il tuo tempo.

 

Crea le tue collette online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Metà napoletana e metà umbra, conosciuta anche come Martadixit e Origamate, vive a Milano da diversi anni dove lavora come Digital Copywriter e Social Media Manager. Nel tempo libero ama piegare origami, scattare foto e condividerle sui Social Network, ma anche guardare serie TV e risolvere cruciverba. Non chiedetele di cucinare o di prendersi cura di una pianta, in tutte e due i casi se la caverà miseramente

Dicono di noi

Trustpilot