Splitted magazine
6 cose da non fare prima del matrimonio
di Cristina Amato il 02/04/2015
6 cose da non fare prima del matrimonio

Mancano pochi mesi prima del giorno delle nozze e ti senti super stressata: inviti, partecipazioni, chiesa, testimoni, fedi nuziali, abito da sposa, bomboniere, la lista nozze, organizzazione dell’aperitivo prematrimoniale, servizio fotografico matrimoniale, bouquet; allestimenti, telegrammi, regali per i testimoni, regalo per lo sposo, pensierini per mamma e papà che tanto ti hanno sostenuta; e quello e quell’altro, insomma non hai un momento per te per rilassarti un po’ e quando ti capita, dopo una giornata furiosa alla ricerca dell’ultimo dettaglio che farà del tuo matrimonio il matrimonio del secolo, stai sempre lì a immaginarti il giorno delle nozze. Ti guardi allo specchio preoccupata per i chili di troppo, i capelli che non crescono, la carnagione pallida. E allora vorresti una bacchetta magica o un miracolo.

Per questo motivo ho deciso di darti qualche consiglio. Prenditi due minuti per leggere questo articolo e vedrai che per essere bella il giorno del sì non hai bisogno né di effetti speciali, né di un corso come dimagrire 10 kg in 0,001 giorno. Il giorno del matrimonio deve essere scandito da semplicità e spontaneità e tu sposa devi essere la protagonista indiscussa. 

Dunque dicevamo, ci sono delle cose che ti angosciano e te le elenco di seguito. Ho deciso, però, di spiegarti anche perché sono cose che non dovrebbero proprio preoccuparti.  

Capelli troppo corti
Dimentica le extension. Non stai per fare una selezione per Jersey Shore, e non c’è motivo di sembrare Moira Orfei, goditi il tuo taglio corto e avvisa il parrucchiere che vuoi sfruttarlo al massimo.


 

Lampada
Se ti sposi in inverno evita di sembrare Beyoncé. Se la tua pelle è candida e bianca cerca di valorizzarla utilizzando un trucco che possa fare risaltare con eleganza i tuoi occhi e le tue labbra, a meno che tu non voglia sembrare una sposa fuori contesto. Mantellino fuori e bikini dentro.

Cambio di look
Sei pazza! Dimenticati di sembrare un’altra il giorno del tuo matrimonio, potresti disorientare gli invitati. E lo sposo? Come la prenderebbe? Punta sulla tua personalità e solo su quella è il tuo giorno, sei tu! 

Dieta last minute
Cosa assolutamente da non fare, tra lo stress, l’emozione e tutte le energie che sprecherai nell’organizzazione delle tue nozze, l’ultima cosa a cui pensare è a una dieta esasperata 7 kg in 7 minuti. Ricordati che devi mantenere il peso costante, anche perché se no rischierai di combinare un bel guaio al momento dell’ultima prova dell’abito da sposa. E poi lì sì che dimagrirai di un colpo, dalla disperazione!



Sopracciglia finte
Attenzione a non cadere nella trappola delle sopracciglia tatuate. Sembrare una riproduzione spicciola di Frida Kahlo è un attimo. Ma tu non sei Frida, non te lo puoi permettere! Opta eventualmente per un trucco ad hoc, disegnale ma non con il fuoco!

 

Damigelle
Sii comprensiva con le tue damigelle. Evita di ridicolizzarle con vestiti succinti e dai colori sgargianti, a meno che tu non abbia delle damigelle dal corpo mozzafiato, in quel caso attenzione, scegliere delle damigelle esageratamente belle potrebbe giocare a tuo sfavore.

 

 

 

Bene, in sintesi, il matrimonio perfetto non richiede il rispetto di molte regole, ma di una in particolare: la semplicità.

Essere semplici e spontanei aiuta e questo significa essere se stessi. Il tuo futuro marito ringrazierà di avere di fronte la donna che ha deciso di sposare: sicura di sé, con i suoi capelli, le sue unghie, forse anche con i suoi kg, ma con un gran bel carattere: il suo.


Un ultimo consiglio. Non ti angosciare per la lista nozze, grazie a Splitted puoi aprirla direttamente online, creare un mini sito e coinvolgere tutti i tuoi amici e parenti nell'organizzazione del giorno più bello. 

 

 

Ti sposi? Crea la tua lista nozze online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Cristina è caporedattrice di Splitit Magazine. Laureata presso la facoltà di Lettere e Scienze Umane di Neuchâtel ( Svizzera). Professione copywriter presso un’agenzia pubblicitaria è appassionata di letteratura e di pois. Nel 2013 pubblica il suo romanzo di esordio “Ogni tanto mi tolgo gli occhiali”, nel 2014 la raccolta “Fogli Sparsi” dall’omonima pagina Facebook. Affetta da patologie letterarie sta ancora contando i sogni nel cassetto. Attualmente è al lavoro sul suo secondo romanzo.

Dicono di noi

Trustpilot