Splitted magazine
Stranezze d’amuri e di matrimonio è il caso di dirlo!
di Cristina Amato il 06/05/2015
Stranezze d’amuri e di matrimonio è il caso di dirlo!

 

Il matrimonio, come ben sappiamo, è ricco di riti e di tradizioni. Ogni coppia, in base al paese di provenienza, lo organizza a proprio modo. In alcuni paesi i festeggiamenti possono addirittura prolungarsi per diversi giorni consecutivi, coinvolgendo amici, parenti e vicini, in una festa senza fine.

In Italia la cerimonia nuziale di regola dura un giorno (ed è già tanto, parlo, per chi, ai matrimoni è sempre andata solo come invitata) ogni cosa è scandita da un rigido protocollo, a partire da ciò che deve indossare la sposa:

una cosa nuova, per la nuova vita che inizia;

una cosa vecchia che simboleggia ciò che lascia alle sue spalle (ma siamo sicuri che una volta all’altare sia davvero tutto alle spalle?) 

una cosa prestata questa cosa della cosa prestata non l’ho mai capita. Certo simboleggia l’affetto delle persone care, ma dico io, presenziare alla maratona del matrimonio non è già un gesto esageratamente ricco di affetto?

una cosa regalata, bene noi di Splitted andiamo matti per i regali, non ci credete? 

una cosa blu, a quanto pare indica sincerità e purezza ed era l’antico colore dell’abito da sposa. Ma se una, ad esempio, volesse trasgredire, non so con 50 sfumature di grigio?

E poi ancora le partecipazioni e gli inviti sono a carico della sposa, il bouquet, invece, deve essere regalato dalla futura suocera. La sposa deve farsi aspettare all’altare, e lo sposo la deve accogliere con un bacio sulla fronte (non sia mai che sfiori le labbra prima del fatidico sì). Le bomboniere vanno consegnate agli ospiti dopo il taglio della torta ( ciò costringe anche i meno appassionati ad aspettare fino alla fine). Insomma come potete ben capire, il protocollo del matrimonio italiano rischia di prolungarsi all’infinito, quindi ho deciso di dedicare qualche simpatica riga alle usanze in giro per il mondo. 

 

Matrimonio inglese
In Inghilterra una delle usanze più strane e curiose riguarda la sorella della sposa. A quanto pare se tra le due sorelle quella che va all’altare è la più giovane, l’altra si troverà costretta a ballare a piedi nudi durante il rinfresco ( della serie sono sfigata, mia sorella è più piccola di me e già si sposa, niente mi consolo, ballo da sola e pure scalza). Caso contrario, ahimè, sarà condannata a non trovare marito!  Per non parlare del fatto che, se per caso, una sposa dovesse trovare un ragno nel proprio abito è costretta a lasciarlo zompettare liberamente, non sia mai che venga allontanato, porta così tanta fortuna!

 

Matrimonio Finlandese
Aiuto, quanta fatica che fa la sposa finlandese costretta a fare il giro porta a porta per raccogliere i regali! Dico, cara sposa, apri una bella lista nozze su Splitted e ti risparmi km e fatica o no? In più, la poveretta deve essere accompagnata, in questo giro, da un uomo più maturo che sta a simboleggiare il matrimonio duraturo! Apro qui stesso una petizione per salvare le spose finlandesi dalla maratona regali con supervisore!

 

Matrimonio Egiziano 
Ragazzi non so voi, ma io stimo davvero le spose egiziane. Sì, le stimo soprattutto per la loro pazienza. Pensate che queste poverette sono costrette a farsi ‘pizzicare’, sì pizzicare avete capito bene, dagli invitati. Si crede che questo gesto porti fortuna alla sposa. Non vorrei essere al suo posto, soprattutto il giorno dopo, quando la sua pelle potrebbe tranquillamente essere scambiata per un percorso a puntini. 

 

Matrimonio Greco 
Eh sì hanno ragione loro, la vita è talmente amara che con ‘un poco di zucchero la pillola va giù’. La pillola del matrimonio intendo. Sì lo zucchero, secondo la loro usanza, lo rende più dolce, in tutti i sensi! Ma in Grecia esagerano! Lo mettono nel guanto della sposa! Dico non bastava il tavolo dei dolci? 

 

 

Matrimonio Marocchino
La sposa marocchina ha esigenza di purificarsi, la sua acqua miracolosa si chiama latte. 

 

Matrimonio Danese 
Attenzione gli sposi vanno protetti dagli spiriti maligni! Bisogna combatterli e soprattutto confonderli. In Danimarca, a ostacolare la loro presenza, ci pensa il velo della sposa lungo e coprente. Se il velo non bastasse, e se si percepissero energie negative, non preoccupatevi. Gli sposi si scambiano gli abiti. ( E ti credo che gli spiriti fuggono). 

Queste sono solo alcune delle stranezze dei matrimoni in giro per il mondo. Ma quella che ha attirato la mia attenzione riguarda le single.

Ragazze aguzzate la vista, leggete bene.

Se state aspettando di incontrare l’uomo dei vostri sogni, basterà rubare una fetta di torta nuziale, nasconderla sotto il cuscino e aspettare. Se riuscirete a resistere alla tentazione di mangiarla, lui si materializzerà, come per magia! 

 

Bene, paese che vai usanze che trovi. E i regali? Come si fa con i regali? Per fortuna con Splitted almeno questa procedura non è difficile. Niente zucchero, bagni di latte, danze a piedi nudi, baci sulla fronte. Per aprire una lista nozze online basta un click. Olè, almeno qualcosa di semplice c’è. E siete già nel posto giusto!

 

Ti sposi? Crea la tua lista nozze online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Cristina è caporedattrice di Splitit Magazine. Laureata presso la facoltà di Lettere e Scienze Umane di Neuchâtel ( Svizzera). Professione copywriter presso un’agenzia pubblicitaria è appassionata di letteratura e di pois. Nel 2013 pubblica il suo romanzo di esordio “Ogni tanto mi tolgo gli occhiali”, nel 2014 la raccolta “Fogli Sparsi” dall’omonima pagina Facebook. Affetta da patologie letterarie sta ancora contando i sogni nel cassetto. Attualmente è al lavoro sul suo secondo romanzo.

Dicono di noi

Trustpilot