Splitted magazine
Study Snacks: l’alimentazione giusta per studiare al meglio!
di Francesca Meneghini il 15/03/2018
Study Snacks: l’alimentazione giusta per studiare al meglio!


Un errore comune a molti studenti, soprattutto durante il periodo antecedente agli esami, è quello di mangiare in modo malsano. Cibo spazzatura, un sacco di cioccolato, bevande energetiche e patatine vengono spesso consumati al posto dei pasti normali per "mantenere alto il livello di energia". Tuttavia, questo non è solo dannoso per la salute a lungo termine, ma può anche influire negativamente sul rendimento delle facoltà mentali.

 

Si sa da tempo, grazie a studi e ricerche scientifiche, che ciò che mangiamo influenza il nostro corpo e il nostro aspetto esteriore, oggi gli scienziati stanno dimostrando anche come ciò che mangiamo abbia un riflesso positivo o negativo sul nostro cervello. 

 

Tutto ciò che serve per aiutare il nostro organismo e dargli una carica in più in un momento di sovraccarico mentale lo possiamo trovare:

 

  - in principi attivi che già naturalmente circolano nel nostro organismo, grazie ad una alimentazione sana ed equilibrata.

  - in ingredienti ed estratti non chimici, e senza nessun tipo di controindicazione, che possiamo integrare alla nostra alimentazione. 

 

Senza dubbio, gli alimenti che nutrono a fondo il nostro cervello sono quelli che contengono elevate quantità di grassi, sostanze nutritive, acqua e alcuni carboidrati. Sfortunatamente, non esiste un solo alimento che si adatti a tutte queste categorie, quindi, per ottenere risultati soddisfacenti, dovrete cercare di combinare più tipi di alimenti fra loro. 


 Dunque, per entrare nel concreto della faccenda, quali sono in definitiva i cibi più consigliati agli studenti da nutrizionisti e studiosi? 

Ve ne elenco subito qualcuno qui di seguito.

 

1. Tutte le verdure di colore verde scuro

 

Queste infatti sono ricche di vitamina K, che aiuta a costruire percorsi neuronali, così come i nitrati e gli antiossidanti presenti in natura. 

Grazie a queste verdure si assimila anche una buona quantità di vitamine B6 e B12, le quali contribuiscono al fisiologico funzionamento del sistema nervoso, al normale metabolismo energetico e aiutano a ridurre la stanchezza e l’affaticamento; inoltre la vitamina B6 sembra aiuti anche a mantenere atteggiamenti positivi in situazioni di sovraccarico emotivo, funzionando da stabilizzatore dell’umore. 

 

In particolare tra queste verdure… il broccolo è una grande fonte di vitamina K, e poiché è anche ricco di composti chiamati glucosinolati, mantiene i nostri ricordi nitidi

Basti pensare che, al contrario, bassi livelli di acetilcolina sono associati all'Alzheimer.

 

Ora il broccolo vi sembra molto più appetitoso, vero? 
 

2. Semi di zucca 

 

Chi di voi ama masticare semi, sarà felice di saperlo: poiché sono ricchi di zinco, i semi di zucca sono un ottimo spuntino per mantenere la mente acuta, migliorare la memoria e le capacità di pensiero, soprattutto nei momenti di forte stress. 

Inoltre questi piccoli semi, sono anche ricchi di magnesio, vitamine del gruppo B e triptofano, il precursore della serotonina, l’ormone che stimola il buon umore.


 

3. Frutta e verdura di colore rosso scuro e viola 

 

La frutta e la verdura che presenta questo colore, contiene antocianina, un antiossidante che supporta le normali prestazioni mentali quotidiane ed aiuta la capacità di memorizzare e di concentrarci.

Dimostrando che grandi cose vengono in piccole confezioni, uno studio condotto negli Stati Uniti suggerisce che particolarmente ricco di questo principio attivo è il mirtillo, dimostratosi efficacissimo nel migliorare o ritardare la perdita di memoria a breve termine. 

Per quanto semplici possano sembrare, queste piccole bacche sono in cima alla vetta dei valori nutrizionali!

 

4. Uova

 

Avete un esame al mattino? Una buona soluzione sarebbe quella di prepararvi un gustoso english breakfast a base di frittata. Ammettiamolo: le uova sono uno degli alimenti più versatili sulla Terra e sono anche economiche.

Altra buona notizia: sono ricche di vitamina B12 e di un surplus di altre vitamine, minerali e grassi essenziali per lo sviluppo e la salute del cervello!

 

5. Avocado 

 

Questo frutto (come anche asparagi, olive, riso integrale e cereali integrali) è una grande fonte di vitamina E, vitamina K e acido folico, e dunque aiuta a migliorare le funzioni cognitive, in particolare la concentrazione.

Inoltre, contiene le più alte proteine ​​e il più basso contenuto di zuccheri di qualsiasi altro frutto! Food goals! 

 

6. Alimenti ricchi di vitamina C

 

La vitamina C è una delle vitamine più famose e conosciute, grazie alla fama di rinforzante del sistema immunitario. Inoltre, studi interessanti dimostrano che la vitamina C può essere utile anche nella gestione dell'ansia e dello stress

Una delle migliori fonti di questa vitamina è il ribes nero, ma è presente in grandi quantità anche in molti altri alimenti come ad esempio peperoni rossi e agrumi. 

 

7. Salmone selvatico

 

Buone notizie per gli amanti del sushi: il salmone è uno degli alimenti più indicati per “nutrire” il cervello! È infatti ricco di acidi grassi omega-3, che aiutano a mantenere il cervello lucido e migliorare la memoria. 

Studi scientifici dimostrano che questi benefici sono stati riscontrati nel salmone selvatico dell'Alaska; i salmoni da allevamento, al contrario, potrebbero presentare alte concentrazioni di mercurio e tossine.

 

 

Naturalmente ci potrebbe volere un po’ di tempo perché questi alimenti abbiano dei benefici positivi sulle vostre performance di studio. Tuttavia una volta entrati a pieno regime nella vostra dieta, non vi deluderanno sicuro! 

Poiché alcuni di questi potrebbero non essere adatti alle vostre esigenze fisiche o di salute, è sempre altamente consigliato chiedere un parere medico ad un professionista prima di modificare le vostre abitudini alimentari.  

 

Una volta terminato con successo il vostro percorso, oltre ad essere diventati esperti di study snacks, potrete rivolgervi ad un altro professionista: Splitted. 

 

Perché?

 

Splitted è il sito web professionista di collette online e il più usato dagli studenti universitari nell’organizzazione della lista laurea. Con un semplice click si possono raggiungere tutti gli amici e i parenti, si ricevono i soldi regalati direttamente sul proprio conto da spendere dove e quando si vuole! 

 

Per scoprire di più cliccate qui sotto “Come funziona Splitted”. 

Ti stai laureando? Crea la tua lista laurea online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Cresciuta in una piccola, ma splendida, cittadina rinascimentale dell'emilia-romagna, si è trasferita a Milano da cinque anni, per motivi di studio, e lì ha lasciato il cuore. Conosciuta sul web come "Catch the craft”, nome del suo progetto creativo, Francesca è digital content editor, artigiana ed esperta di moda; nel tempo libero anche una neolaureata in legge. Appassionata di social networking, studia attualmente per diventare digital strategist. Sogni nel cassetto: conquistare il mondo, a suon di Instagram Stories.

Dicono di noi

Trustpilot