Splitted magazine
Buoni propositi per l’anno nuovo: 7 modi per migliorare la salute mentale nel 2016
di Diana Pettinato il 07/01/2016
Buoni propositi per l’anno nuovo: 7 modi per migliorare la salute mentale nel 2016

 

Anno nuovo, vita nuova, buoni propositi vecchi.
Siamo tutti abbastanza maturi da poterlo ammettere: oggi è il 12 Gennaio e di sicuro fino ad ora non abbiamo fatto la dieta, non siamo andati in palestra e non abbiamo trovato un modo per risparmiare. Non so se siate d’accordo, ma credo che questi siano i buoni propositi universali per il nuovo anno.
Quest’anno, però, la sera del 31 Dicembre mi sono ritrovata a riflettere e ho pensato che troppo spesso diamo la priorità al benessere fisico (dieta, palestra, trattamenti anticellulite e chi più ne ha più ne metta) rispetto al benessere mentale.
E se, per una volta, facessimo una promessa al nostro cervello invece che ai nostri glutei? Se per una volta ci preoccupassimo di prenderci cura di noi stessi in toto e non solo di come appariamo agli altri?
Ecco quindi alcuni modi per mettere la salute mentale in cima alla lista delle priorità.

 

1. Informatevi

Sulla salute mentale e sul mondo che vi circonda.
Le condizioni di salute mentale sono molto più facili da gestire quando sappiamo cosa succede davvero nella nostra mente. Ad esempio, sapevate che alcuni disturbi sono genetici? Sapevate che molte patologie mentali hanno anche sintomi fisici? Imparate più che potete sulle cose che state affrontando (o che sta affrontando qualcuno a voi caro).
Inoltre, fate in modo che il vostro appetito per la conoscenza in generale sia sempre insaziabile: visitate un museo , leggete un libro o imparate una nuova lingua. Alcune ricerche mostrano che continuare ad imparare, anche dopo gli obblighi scolastici, ci aiuta a tenere la mente attiva.

 

2. Dormite di più

A chi non piacciono le scuse per dormire fino a tardi? La mancanza di sonno mette a rischio la salute fisica e mette a soqquadro quella mentale. Le ricerche indicano che la privazione di sonno può tradursi in difficoltà a regolare le emozioni, e lo scarso sonno è anche un segnale di disturbi mentali più seri. Cercate di andare letto 10 minuti prima ogni sera e raggiungerete una quantità di sonno più giusta e sana.

 

3. Praticare la gratitudine e la gentilezza

La vita migliora quando riconosciamo il lato positivo. Alcune ricerche indicano che esternare la propria gratitudine (per il vostro cane, per una canzone ascoltata in radio, per una buona colazione o una telefonata inaspettata) migliorerà il vostro benessere mentale.
E lo stesso vale per la gentilezza. Volete stare bene? Fate del bene agli altri.
Ci sono studi che dimostrano che la gentilezza produce un circolo vizioso (o per meglio dire virtuoso): quando fate una buona azione per gli altri, li rendete più felici, e questo rende più felici anche voi. Anche un piccolo gesto può fare la differenza. Praticate la gentilezza, ne godrete i benefici.

 

4. Viaggiate

 

A volte per un cambiamento di prospettiva è necessario cambiare panorama. Tantissime persone sostengono che la voglia di viaggiare ha cambiato in meglio la loro vita. La scienza sembra essere d’accordo: le ricerche suggeriscono che pianificare una vacanza può aumentare la nostra felicità generale, già solo pregustando il viaggio.
Se cercate dei suggerimenti di viaggio, un luogo circondato da acqua potrebbe essere un ottimo inizio: pare che essere vicino al mare o all’oceano possa già renderci più sereni.

 

5. Provate la disintossicazione digitale

 

I social media servono per tenerci in contatto con gli amici e per condividere foto e/o pensieri riguardanti quello che ci capita.
Succede però, di tanto in tanto, di provare un pizzico d’invidia quando qualcuno posta una foto di una festa favolosa, della sua nuova casa o di un viaggio in una località esotica. Alcune ricerche indicano che le persone possono sviluppare sintomi depressivi mentre controllano Facebook, soprattutto per il “paragone interno” che fanno dentro di loro.
La soluzione? Una pausa. Ogni tanto, lasciate perdere la tecnologia per il bene della vostra mente.

 

6. Passate più tempo con i vostri cari

 

A che cosa servono gli amici? Uno studio del 2011 ha dimostrato che passare del tempo con i nostri amici può ridurre lo stress. Le ricerche mostrano anche che le connessioni sociali sono fondamentali per la salute mentale.
Passate più tempo possibile con le persone a cui volete bene, che sia per una cena, per un film insieme o per una passeggiata rilassante.

 

7. Imparate a dire no

Potranno sembrarvi solo due lettere insignificanti, ma in realtà “no” è una frase completa.
Ogni giorno siamo messi di fronte a continue sfide , e il crollo è sempre dietro l’angolo, a lavoro e nella vita privata. Assicuratevi di passare più tempo da soli e mettere il vostro benessere al primo posto: se non volete andare a quella festa, non andateci, se vi sentite schiacciati dalla mole di lavoro, ditelo chiaramente.
La cura di se stessi non è egoismo e fare solo quello che ci va davvero di fare è la strada giusta per il benessere mentale.

Quello a cui però non dovete dire di no è la possibilità che vi offre Splitted, ossia quella di creare una colletta digitale online per qualsiasi occasione: laurea, compleanno, matrimonio o un viaggio con gli amici.
Siete curiosi di saperne di più? Mettete in pratica il consiglio numero 1, cliccate qui e cominciate ad informarvi.

 

Ti stai laureando? Crea la tua lista laurea online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Catanese di nascita e di spirito, abita attualmente a Milano. Medico per vocazione, nel tempo libero si diverte a preparare dolci e a scattare foto, pubblicandole dopo su Instagram. Ha un'insana passione per le torte di mele, i cappelli, le tazze, il Natale e i viaggi. Ama leggere, andare alle mostre e guardare i film (anche se alla fine guarda sempre gli stessi). Punti fermi: la sua famiglia, i suoi amici e la voglia di sorridere sempre. Sogni nel cassetto: studiare a Parigi e aver un cane di nome Paul Anka.

Dicono di noi

Trustpilot