Splitted magazine
Il caffè non è mai troppo: 7 modi alternativi per (ri)utilizzarlo
di Diana Pettinato il 22/12/2015
Il caffè non è mai troppo: 7 modi alternativi per (ri)utilizzarlo

 

Anche voi siete degli studenti universitari o degli stacanovisti amanti delle ore piccole? O semplicemente vi piace cominciare (e proseguire) la giornata a suon di tazzine di caffè?
Quello che però forse non sapete è che i fondi di caffè che buttate con nonchalance nel bidone dell’umido in realtà possono essere riutilizzati in moltissimi modi utili.
E dato che noi di Splitted siamo a favore delle scelte ecologiche (organizzare una colletta online con Splitted è una scelta eco-friendly, e la nostra iniziativa di Natale di quest’anno è stata organizzata al fine di salvare 10 ettari di Foresta Amazzonica), abbiamo pensato di segnalarvi quali sono i nostri 7 modi preferiti per riutilizzare i fondi di caffè (visto anche che nella nostra redazione ne utilizziamo parecchio!).

 

Deodorante per l'ambiente

 

Il periodo natalizio è il momento giusto: in ogni casa che ha la pretesa di avere un sapore natalizio devono aleggiare profumi caldi e rassicuranti.
Prendete quindi i vostri fondi di caffè e mescolateli insieme ad acqua e cannella e lasciate vaporizzare il profumo a fuoco dolce.
State attenti però… Entrando in casa potrebbe venirvi fame!

 

Per contrastare i cattivi odori in frigo

Nel frigo di ogni studente universitario che si rispetti si trova sempre mezzo limone secco e una scatoletta di tonno aperta.
Quello che non dicono, però, è che spesso e volentieri ci sono anche altre cose misteriose (avanzi,piatti congelati e ricongelati e compagnia bella) che donano al frigo un grazioso odorino di cibo non proprio fresco, che permane anche quando gli alimenti responsabili sono stati rimossi.
Per cui, se non siete in vena di prendere spugna e sgrassatore per pulire ogni millimetro del frigo, potete sempre arrangiarvi mettendo i fondi di caffè avanzato dentro una ciotolina e mettendo questa su un ripiano del frigo: i fondi del caffè sono ottimi per assorbire i cattivi odori.
E se volete estendere questo rimedio anche agli armadi, basta riempire dei sacchetti di stoffa asciutti (o dei collant vecchi) con i fondi e riporli all’interno per contrastare l’odore di chiuso.
Se si preferisce, è possibile aggiungere qualche goccia di estratto di vaniglia per gli armadi e di olio essenziale alla menta per il congelatore, frigorifero e posaceneri.

 

Rimedio anticellulite

 

Attenzione, donne, attenzione!
Rimedio anticellulite” è una formula magica per sciogliere il cuore di noi donne, un po’ come “sei dimagrita” e “sono iniziati i saldi”.
Per cui, invece di spendere soldi in creme e cremine, perché non provare con un rimedio naturale a costo zero? Basta miscelare i fondi di caffè, finemente triturati, con un cucchiaio di bagnoschiuma e un cucchiaio di acqua tiepida (volendo si può aggiungere anche un cucchiaio di argilla verde ventilata). A questo punto spalmate e massaggiate accuratamente, lasciate riposare per 10 minuti e sciacquate poi con acqua fredda. Tutto ciò consente alle particelle della caffeina di penetrare in profondità nella pelle per favorirne un colorito sano ed elasticità.

 

Scrub per mani e corpo

 

Se siete dei bevitori di caffè seriali, non avrete problemi a raccogliere fondi da destinare non solo a cosce a glutei, ma anche a tutto il resto del corpo. Per ottenere uno scrub basta mescolare i fondi con qualche cucchiaino di olio d’oliva: la polvere di caffè ha infatti un effetto esfoliante, che ben si combina con l’effetto emoliente dell’olio d’oliva.

 

Maschera per i capelli

 

Per un trattamento beauty completo mancava giusto il trattamento per i capelli.
Usate i fondi dopo lo shampoo e strofinate a lungo i capelli, lasciate in posa per 10 minuti e alla fine risciacquate: potrebbe prevenire la forfora, la caduta dei capelli e donare lucentezza alle chioma castane.

 

Fertilizzante per piante

È possibile usare i fondi di caffè come concime e fertilizzante, in quanto contengono importanti nutrienti come calcio, azoto, potassio, magnesio e altri minerali: è sufficiente mettere il fondo del caffè freddo nel vaso o direttamente sulla terra.
Se invece preferite un fertilizzante liquido, aggiungete due tazze di fondi di caffè ad un secchio d’acqua, lasciate in infusione e spargete poi sulle piante da giardino e da vaso, soprattutto per nutrire le foglie.

 

Per colorare i tessuti

 

I fondi di caffè sono ideali perché sono in grado di conferire toni caldi ed effetto invecchiato anche ai filati. Se si aggiunge dell’acqua tiepida, il colore marrone che si ottiene può essere utilizzato anche per lavori di decoupage: al termine, asciugare sempre con phon, spazzolare via la polvere e fissare con stiratura a secco.

E voi avevate già qualche modo segreto per utilizzare i fondi del caffè o le bustine di tè? Fatecelo sapere, siamo curiosi!

Ti stai laureando? Crea la tua lista laurea online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Catanese di nascita e di spirito, abita attualmente a Milano. Medico per vocazione, nel tempo libero si diverte a preparare dolci e a scattare foto, pubblicandole dopo su Instagram. Ha un'insana passione per le torte di mele, i cappelli, le tazze, il Natale e i viaggi. Ama leggere, andare alle mostre e guardare i film (anche se alla fine guarda sempre gli stessi). Punti fermi: la sua famiglia, i suoi amici e la voglia di sorridere sempre. Sogni nel cassetto: studiare a Parigi e aver un cane di nome Paul Anka.

Dicono di noi

Trustpilot