Splitted magazine
Le origini di San Valentino: dai Lupercali a Cupido
di il 03/02/2017
Le origini di San Valentino: dai Lupercali a Cupido

 

Dopo la famigerata “Che fai a Capodanno” sta per arrivare l’altra domanda da far tremare i polsi: “Che le regali a San Valentino?


Ebbene sì, il 14 febbraio è alle porte e ancora non si ha la più pallida idea di cosa scegliere come regalo romantico. Ci si comincia a preparare frasi fatte come “Nessun regalo potrà mai essere all’altezza dell’amore che provo per te”, oppure “Il mio amore per te è il regalo più prezioso”; intanto ci si interroga sul perché dell’esistenza di questa ricorrenza: non dovrebbe essere semplicemente un’inno al sincero e vero amore tra due persone? Non dovrebbe rappresentare l’unione di due cuori e due anime? Perché e come San Valentino si è trasformata sempre più in una festa del consumismo, un po’ come il Natale? Per scoprirlo si deve fare una salto indietro nella linea temporale, fino ai culti pagani degli antichi Romani, perché è questa la culla di nascita della festa di san Valentino.


In origine, prima dell’avvento del Cristianesimo, a metà Febbraio iniziavano le celebrazioni dei Lupercali, per tenere i lupi lontano dalle greggi al pascolo. I sacerdoti di questo ordine entravano nella grotta in cui, secondo la leggenda, la lupa aveva allattato Romolo e Remo, e qui compivano sacrifici propiziatori. I nomi di uomini e donne che adoravano questa divinità venivano inseriti in un’urna e poi mischiati; quindi un bambino estraeva i nomi di alcune coppie che per un intero anno avrebbero vissuto in intimità, affinché il rito della fertilità fosse concluso (in barba all’efficienza dei migliori siti di incontri per single). Con l’arrivo della Chiesa, il rito del dio Lupercus divenne senz’altro blasfemo, e nel V secolo papa Gelasio annullò la festività pagana, imponendo il culto di San Valentino, considerato da allora il santo protettore dell’amore.

 

Storia di san valentino

 

Esistono però molti Santi di nome Valentino e, a parte il fatto che tutti furono martiri, non si sa molto sulla loro vita. La tesi più accreditata dagli storici riguarda un vescovo di nome Valentino, nato a Interamna Nahars (l’attuale Terni, in Umbria) e morto a Roma il 14 Febbraio del 273 d.C. Le leggende su questo personaggio si accavallano: la più affascinante narra che un giorno Valentino sentì passare, vicino al suo giardino, due giovani fidanzati che stavano litigando. Allora gli andò incontro con in mano una rosa che regalò loro, pregandoli di riconciliarsi stringendo insieme il gambo della stessa, facendo attenzione a non pungersi e pregando affinché il Signore mantenesse vivo in eterno il loro amore. Qualche tempo dopo la coppia gli chiese la benedizione del loro matrimonio. Quando la storia si diffuse, molti decisero di andare in pellegrinaggio dal vescovo di Terni il 14 di ogni mese, il giorno dedicato alle benedizioni. Poi la data è stata ristretta solo a Febbraio, perché proprio in quel giorno Valentino morì.


Il merito moderno di aver consacrato San Valentino come santo patrono dell'amore è da ascrivere a Geoffrey Chaucer, l'autore dei Racconti di Canterbury che alla fine del '300 scrisse - in onore delle nozze tra Riccardo II e Anna di Boemia - The Parliament of Fowls, (Il Parlamento degli Uccelli) un poema in 700 versi che associa Cupido a San Valentino. Così un bambino con ali e arco è diventato il simbolo dell'Amore cortese e del romanticismo in generale.
A metà Ottocento, negli Stati Uniti, un certo Esther Howland iniziò a produrre biglietti di San Valentino su scala industriale. Con il passare del tempo la tradizione dei biglietti amorosi divenne secondaria rispetto allo scambio di scatole di cioccolatini, mazzi di fiori o gioielli.

 

Freccia di cupido

 

Al giorno d’oggi i regali per il 14 Febbraio sono sempre più ricercati e particolari, soprattutto con la diffusione di internet e dell’e-Commerce. Ognuno cerca idee regalo alternative e originali , come viaggi, spettacoli o magari esperienze regalo.


In realtà, San Valentino ci insegna che ogni giorno è pieno d’Amore: le attenzioni nelle cose che si hanno, il volere bene a tutto ciò che ti attraversa l'anima, il rispetto per gli altri e per chi affronta con te le avversità della vita, questo è il vero significato.

Per quanto riguarda i regali, il team di Golden Moments vi aiuterà a trovare il regalo perfetto per il giorno di San Valentino, inoltre grazie alla collaborazione con Splitted potrete godere di un 10% di sconto inserendo il codice GMSPLITIT10. Che aspettate allora?

 

Crea le tue collette online con Splitted, scopri come funziona
Autore

Dicono di noi

Trustpilot