Splitted magazine
Università: i corsi di laurea più stravaganti in arrivo in Italia!
di Francesca Meneghini il 20/02/2018
Università: i corsi di laurea più stravaganti in arrivo in Italia!


Sapete che più della metà degli studenti di oggi farà un lavoro che non è ancora stato inventato? Negli ultimi tempi il mondo del lavoro sta cambiando velocemente e così anche la formazione universitaria.

 

A tutti noi è capitato almeno una volta di aver sentito parlare di qualche corso di laurea stravagante. Al contrario, se non ne avete mai sentito parlare vi consiglio di mettervi comodi, perché ve ne elenco subito qualcuno. 

 

Uno dei corsi di laurea che sembra offrire le possibilità più alte per un impegno sicuro e ben retribuito è quello di “Impacchettamento”, conseguibile presso l’Università del Wisconsin Stout. 

Circa il 95% degli studenti diventati dottori in materia risulta occupato subito dopo aver conseguito il titolo.

 

Se siete invece alla ricerca di un lavoro che non conosca mai crisi, presso l’Università dell'Oklahoma è possibile iscriversi alla facoltà di “Scienze Mortuarie”. Per chi se la sentisse, naturalmente!

Un corso finalizzato non solo gestione dell’azienda, ma anche alla cura del defunto senza tralasciare le tecniche per rispettare il lutto dei familiari. 

Unendo quest’ultimo al corso di laurea di cui sto per parlarvi ora, potrebbe addirittura uscirne fuori un profilo professionale perfetto. 

Alla Mississippi State University è possibile laurearsi in “Vendita dei fiori”. Un corso completo dove studiare l’arte del giardinaggio, approfondire le principali tecniche di vendita al cliente e realizzare impeccabili composizioni floreali.


Ebbene sì, ho lasciato appositamente per ultima la notizia più amara. Immagino avrete intuito che per frequentare questi originali corsi di laurea, sia necessario volare dall’altra parte del mondo. 

 

Dall’anno prossimo, però, le cose cambieranno. 

Il Ministero dell’Istruzione ha approvato ufficialmente le cosiddettelauree sperimentali con orientamento professionale e finalmente anche gli atenei italiani potranno proporre corsi di laurea al passo con le tendenze del momento. 


A dire la verità, anche qui è già possibile conseguire la laurea in un paio di bizzarri, ma originalissimi corsi.

Basta fare un salto a Varese per potervi immatricolare all’Università della Birra, ad esempio. 

Una volta lì, imparerete da docenti specializzati ed esperti tutte le tecniche necessarie per diventare Sommelier o Publican, ovvero gestori di pub. 

 

A Imola, invece, è possibile iscriversi alla facoltà triennale di “Verde ornamentale e tutela del Paesaggio”. Se la vostra passione è la natura, potrebbe sicuramente fare per voi. I possibili sbocchi professionali vanno infatti dalla progettazione degli spazi verdi alla produzione vivaistica. 

 

Per chi di voi invece fosse più interessato all’ambiente marino, è possibile iscriversi al corso in “Bioecologia marina”, a Cagliari.

 

O ancora, se il vostro sogno nel cassetto è avere un ruolo nelle politiche internazionali, l’Università di Pisa ha da poco avviato, per la prima volta in Italia, corsi triennali e magistrali in “Scienze per la Pace”. Il percorso prevede anche un tirocinio finale presso organizzazioni internazionali, ONG o enti locali e permette di diventare diplomatici o mediatori culturali doc. 

 

Da settembre 2018 però, quindici atenei italiani apriranno le iscrizioni per nuovi percorsi universitari a numero chiuso che, attraverso un approccio pratico, consentiranno di specializzarsi rapidamente per svolgere professioni ben precise.

 

A partire dal nuovo anno accademico, un massimo di cinquanta studenti per corso potrà cimentarsi nello studio di una fra queste materie: 

 

1. Meccatronica (Università di Bologna)

 

2. Agribusiness (Università di Siena)

 

3. Ingegneria della sicurezza (Università di Palermo)

 

4. Ingegneria del legno (Università di Bolzano)

 

Si tratta di corsi di laurea triennali al termine dei quali, dopo la presentazione di eccellente progetto pratico-applicativo, gli iscritti potranno essere assolutamente certi del ruolo professionale che andranno a rivestire una volta laureati.  

Ma non vi ho ancora svelato il pezzo forte della notizia. Siete curiosi di sapere quali sono i cambiamenti che verranno introdotti? Ve ne elenco subito qualcuno.


 

- È previsto solo un anno di lezioni.

I libri e il conteggio delle ore di studio in biblioteca di certo non saranno un vostro problema! 

 

- Il secondo anno è invece interamente dedicato ai laboratori pratici.

Se siete più portati per il «saper fare» che per il «sapere», finalmente potrete seguire la vostra inclinazione!

 

- Infine durante il terzo e ultimo anno verranno avviati i tirocini pre-laurea.

La finalità di questi nuovi percorsi, organizzati in collaborazione con gli ordini professionali e le imprese, sarà prima di tutto avvicinare gli universitari al mercato del lavoro, oltre fornire loro tante più competenze pratiche e concrete. 

 

Non è escluso che entro breve vengano introdotti molti più corsi di laurea specifici, per approfondire altre nuove professioni, come ad esempio l’Esperto di privacy (online e offline) o il Social Media Crisis Manager, ovvero la figura incaricata di gestire una crisi aziendale nel mondo digitale. 

 

Che siate ancora indecisi sul corso di laurea da frequentare o sognate di cambiare vita, sono sicura che dopo questo articolo avrete le idee molto più chiare sul vostro futuro. 

 

La buona notizia è che qualunque scelta farete, al momento dell’organizzazione della vostra lista laurea penserà a tutto Splitted. 

 

Al vostro regalo di laurea, potranno partecipare proprio tutti dal proprio computer, tablet o smartphone, con un semplice click. 

 

Scoprite di più cliccando qui sotto “Come funziona Splitted”.
 

Ti stai laureando? Crea la tua lista laurea online con Splitted, scopri come funziona
Autore
Cresciuta in una piccola, ma splendida, cittadina rinascimentale dell'emilia-romagna, si è trasferita a Milano da cinque anni, per motivi di studio, e lì ha lasciato il cuore. Conosciuta sul web come "Catch the craft”, nome del suo progetto creativo, Francesca è digital content editor, artigiana ed esperta di moda; nel tempo libero anche una neolaureata in legge. Appassionata di social networking, studia attualmente per diventare digital strategist. Sogni nel cassetto: conquistare il mondo, a suon di Instagram Stories.

Dicono di noi

Trustpilot